Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sections

Le reti HUB & SPOKE

— archiviato sotto:

Il modello organizzativo delle alte specialità fa riferimento alla modalità di produzione e distribuzione dell’assistenza ospedaliera secondo il principio delle reti cliniche integrate (modello “HUB & SPOKE”: letteralmente: mozzo e raggi) che prevede la concentrazione della casistica più complessa, o che necessita di più complessi sistemi produttivi, in un numero limitato di centri (HUB). L’attività degli HUB è fortemente integrata, attraverso connessioni funzionali, con quella dei centri ospedalieri periferici (SPOKE).
Già attivate le reti HUB & SPOKE per:

Emergenza-urgenza – 118

Il sito internet delle centrali 118 dell'Emilia-Romagna

Sistema raccolta e trasfusioni di sangue

Il sito internet della "Rete regionale sangue dell'Emilia-Romagna"

Il sistema è coordinato dal Centro regionale sangue (Crs), Ospedale Maggiore, Azienda Usl di Bologna).

Donazione e trapianto organi, tessuti, cellule

Il sito internet della "Rete regionale trapianti dell'Emilia-Romagna - CRT-ER"

La rete è coordinata dal Centro regionale di riferimento trapianti (CRT-ER) presso Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna, Policlinico S.Orsola-Malpighi.
Le sedi dei trapianti di organo:
Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna, Policlinico S.Orsola-Malpighi: cuore, fegato, multiviscerale, rene e polmone.
Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, Policlinico: fegato, multiviscerale, rene.
Azienda Ospedaliero-universitaria di Parma, Ospedale Maggiore: rene e rene-pancreas.
Le banche dei tessuti:
Azienda Usl di Bologna, Ospedale Maggiore: cornee.
Istituto Ortopedico Rizzoli: segmenti ossei
Azienda Usl di Cesena, Ospedale Bufalini: cute.
Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, Arcispedale Sant’Anna: epatociti.

Grandi ustioni

Ha due Centri HUB: grandi ustionati Ospedale Bufalini di Cesena (Azienda Usl di Cesena), e Ospedale Maggiore (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Cardiologia, cardiochirurgia

I Centri HUB cardiochirurgici sono costituiti presso: Azienda Ospedaliero-universitaria di Parma, Ospedale Maggiore, Hesperia Hospital di Modena, Villa Maria Cecilia di Cotignola (Ra), Villa Salus di Reggio Emilia, Villa Torri di Bologna, Azienda Ospedaliero-universitaria di Bologna.

Neuroscienze

Afferiscono alle neuroscienze la neurochirurgia, la neuroradiologia, la neurologia. Sono presenti 5 centri HUB di neurochirurgia presso la Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma (Ospedale Maggiore, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena (Policlinico), l´Azienda Usl di Bologna (Ospedale Bellaria), l´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (Arcispedale S.Anna) e l´Azienda Usl di Cesena. 

Grandi traumi

Il sito internet sui "Grandi traumi"

Sono tre i Sistemi Integrati di Assistenza ai pazienti Traumatizzati (SIAT) in tutta la regione: uno per l’area della Romagna, uno per l’Emilia orientale ed uno per l’Emilia occidentale. Per ciascun SIAT, sono stati definiti i tre centri HUB rispettivamente presso l’Ospedale Bufalini di Cesena (Azienda Usl di Cesena), l’Ospedale Maggiore di Bologna (Azienda Usl di Bologna) e l´Ospedale Maggiore di Parma (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma).

Riabilitazione: gravi cerebro lesioni - gravi disabilità età evolutiva – gravi mielolesioni

Il sito internet della "Rete riabilitativa per le grandi cerebrolesioni acquisite"

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara è unica sede regionale per la riabilitazione delle gravi cerebro lesioni.
L’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia (Arcispedale Santa Maria nuova) è l´unica sede regionale per la riabilitazione delle gravi disabilità dell’età evolutiva.
Per la riabilitazione delle gravi mielolesioni, i centri HUB sono le unità spinali in rete di Villanova d´Arda (Azienda Usl di Piacenza) e di Montecatone R.I. SpA.

Genetica medica

Il sito internet della "Rete dei servizi di genetica medica"

Per i Servizi clinici di genetica medica è identificato un solo Centro di riferimento regionale (HUB) presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (Arcispedale S.Anna); per i laboratori di citogenetica sono stati identificati due HUB presso l’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia (Arcispedale Santa Maria nuova) e l’Azienda Usl di Imola; per i laboratori di genetica molecolare sono stati individuati quattro HUB ubicati rispettivamente nelle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Ferrara, Bologna, Modena e Parma. Per i Servizi di genetica oncologica è stato individuato come centro HUB il Laboratorio di genetica molecolare oncologica situato presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

Assistenza perinatale e pediatrica

I Centri HUB per la terapia intensiva neonatale e del primo anno di vita sono presso: Ospedale Maggiore di Parma (Azienda Ospedaliero-Universitaria), Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia (Azienda Ospedaliera), Policlinico di Modena (Azienda Ospedaliero-Universitaria), Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna (Azienda Ospedaliero-Universitaria), Arcispedale Sant’Anna di Ferrara (Azienda Ospedaliero-Universitaria) e Ospedale degli Infermi di Rimini. All’Azienda Usl di Cesena (Ospedale Bufalini) la funzione di terapia intensiva neonatale nell’ambito della terapia intensiva pediatrica.

Malattie rare

Motore di ricerca dei centri regionali e delle unità operative ospedaliere che curano le malattie rare

Sono istituite specifiche reti HUB & SPOKE per specifiche malattie o gruppi di malattia rara.

La rete per l'assistenza a bambini e adolescenti con malattia rara

Una rete specifica per l’assistenza ai minori con malattia rara. Sono 197 patologie che riguardano l’apparato digerente, l’apparato scheletrico, l’oculistica, la dermatologia, i difetti cromosomici, le malformazioni con o senza ritardo mentale, il sistema nervoso. Il Centro Hub di riferimento regionale per la diagnosi, la cura, la presa in carico complessiva è il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna. I Centri Spoke (gli ospedali o specialisti del territorio collegati al Centro Hub) sono le Aziende Usl di Piacenza, Imola, Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini, le Aziende Ospedaliero-Universitarie di Parma, Modena, Ferrara e l’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia. 

Malattie metaboliche ereditarie

Sono malattie a trasmissione genetica che richiedono una diagnosi precoce e una presa in carico tempestiva del neonato, con adeguata terapia (farmacologica e/o dietetica): in questo modo possono essere evitati sintomi spesso gravemente invalidanti. Per l’Area Vasta Emilia Nord (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena) il centro di riferimento (Hub) è l’Unità operativa di pediatria e neonatologia dell’Azienda Usl di Piacenza. A questa struttura si affiancano l’Unità operativa di neuropsichiatria infantile dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia specializzata per le malattie a carattere neuro-metabolico e l’Unità operativa di neonatologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena per le malattie con scompenso acuto metabolico. Per l’Area Vasta Centro (Bologna, Imola, Ferrara) e per l’Area Vasta Romagna (Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini), il centro di riferimento è l’Unità operativa di pediatria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna. In ogni Azienda Usl della regione sono individuati gli spoke, unità organizzative che coinvolgono diversi soggetti (medici specialisti e servizi) per la presa in carico globale del bambino o della bambina.  

Sindrome di Marfan

La sindrome di Marfan è una malattia del connettivo, caratterizzata, nelle forme più conclamate, da anomalie dell´apparato muscolo-scheletrico, cardiovascolare, dell´occhio. Circa 100 casi (84 nel 2010) sono seguiti in Emilia-Romagna. Il Centro Hub è al Policlinico Sant´Orsola-Malpighi di Bologna (Azienda Ospedaliero-Universitaria) che costituisce il punto di coordinamento delle attività diagnostiche e terapeutiche. I Centri Spoke, riferimento territoriale per la persona malata, sono: Azienda Usl di Piacenza, Azienda Usl di Parma, Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, Azienda Usl di Imola, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, Azienda Usl di Ravenna, Azienda Usl di Forlì, Azienda Usl di Cesena, Azienda Usl di Rimini.

Glicogenosi

La rete per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle glicogenosi, un gruppo di malattie rare provocate dall´accumulo anomalo di glicogeno (la forma in cui il glucosio in eccesso si deposita e viene conservato dall´organismo come riserva di energia) nel fegato e nei tessuti, ha come Centri di riferimento regionale (HUB): per gli adulti l´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (Arcispedale S.Anna), per i bambini l´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna (Sant´Orsola-Malpighi). I Centri Spoke sono l’Azienda Usl di Piacenza e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

Emofilia e malattie emorragiche congenite

Il sito internet del "Registro regionale malattie emorragiche congenite"

Centro di riferimento regionale è il Centro Emofilia dell´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma che coordina l’attività di “Centri Emofilia” per garantire la tempestiva diagnosi e l´appropriata terapia. Il Centro di Parma gestisce il "Registro regionale dell´emofilia e delle malattie emorragiche congenite". L´attività dei Centri Emofilia consiste nell´assistenza agli ammalati in tutte le fasi della malattia; nella gestione di percorsi idonei per l´assistenza in ambito locale, e di percorsi dedicati per i ricoveri oltre che per le emergenze.

Anemie ereditarie (talassemie)

In Emilia-Romagna attualmente vengono assistite oltre 400 persone affette da queste malattie. Le più rappresentate sono le talassemie, dovute a disordini ereditari legati alla ridotta o assente produzione delle catene globiniche. Il Centro di riferimento regionale (HUB) per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle anemie ereditarie è stato individuato nell´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (Arcispedale S.Anna). I Centri SPOKE sono: Azienda Usl di Piacenza, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna, Azienda Usl di Cesena, Azienda Usl di Ravenna, Azienda Usl di Rimini.

Fibrosi cistica

La fibrosi cistica è una malattia genetica che colpisce vari sistemi dell´organismo (in particolare apparato respiratorio e digerente). E’ provocata dall´anomalo funzionamento di una proteina. E’ oggetto di una specifica normativa nazionale, sia per la particolare rilevanza sociale (l´incidenza è pari a 1 malato ogni 2500/3000 nati) sia per il trattamento terapeutico estremamente complesso e continuativo che richiede.
I Centri HUB sono: a Parma, Ospedale Maggiore (Azienda Ospedaliero-Universitaria) Unità operativa fibrosi cistica e a Cesena, Ospedale Bufalini (Azienda Usl)Unità operativa diagnosi e cura della fibrosi cistica. Gli SPOKE che fanno riferimento ai due centri HUB sono: per il Centro HUB di Parma, Divisione pediatrica dell´Ospedale di Castelnovo ne´ Monti (Azienda Usl di Reggio Emilia), l´Unità operativa di pediatria del Ospedale di Piacenza (Azienda Usl di Piacenza), la Clinica pediatrica 1 dell´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna (Policlinico Sant´Orsola-Malpighi); per il Centro HUB di Cesena, la Divisione pediatrica dell´Ospedale del Delta (Azienda Usl di Ferrara), la Divisione pediatrica dell’Ospedale di Ravenna (Azienda Usl), la Clinica pediatrica dell´Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna (Policlinico Sant´Orsola-Malpighi).

La rete per malattie rare scheletriche

Sono malattie che interessano il sistema osteo-muscolare.
La rete è costituita da un Centro HUB a Bologna con sede al Rizzoli di Bologna (condiviso tra Rizzoli, Azienda Usl e Azienda Ospedaliero-Universitaria) e da Centri SPOKE negli ospedali delle Aziende Usl di Piacenza, Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini, dell´Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia, delle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Modena e Ferrara.

La rete per l’assistenza integrata alla persona colpita da Ictus

Ha l’obiettivo di ridurre mortalità e disabilità dopo l’evento acuto. I Centri HUB sono i centri autorizzati all’utilizzo del farmaco Actilyse. Sono istituiti presso le unità operative di neurologia di: Ospedale Guglielmo da Saliceto (Azienda Usl Piacenza), Ospedale di Fidenza (Azienda Usl di Parma), Ospedale Maggiore (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma), Arcispedale S.Maria Nuova (Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia), Ospedali Baggiovara e Carpi (Azienda Usl di Modena), Ospedale Maggiore (Azienda Usl di Bologna), Arcispedale S.Anna (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara), Ospedale Morgagni-Pierantoni (Azienda Usl di Forlì), Ospedale Bufalini (Azienda Usl di Cesena), Ospedale S.Maria delle Croci (Azienda Usl di Ravenna) e presso le Unità operative di medicina d’urgenza e pronto soccorso di: Policlinico S.Orsola-Malpighi (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna), Ospedale S.Maria della Scaletta (Azienda Usl di Imola), Ospedale degli Infermi (Azienda Usl di Rimini).

Azioni sul documento
Strumenti personali